IL NOSTRO SITO è IN RIFACIMENTO. CI SCUSIAMO SE ALCUNE PARTI DEL SITO ATTUALE FOSSERE NON ATTIVE. GRAZIE PER LA COMPRENSIONE.
. .
Benvenuto

TI TROVI IN HOME -> CHI È GESÙ? -> Gesù è il senso dell'uomo e della storia


Gesù è il senso dell'uomo e della storia
Stampa la notizia: Gesù è il senso dell'uomo e della storia 


Sembra, a tutta prima, che la cultura attuale metta in crisi lo stesso concetto di salvezza. Infatti essa è riconosciuta come tale, invocata e accolta, solo quando l'uomo sperimenta il bisogno di essere salvato, confessando a questo riguardo la
sua radicale insufficienza.
Un tempo l'uomo ricercava spontaneamente la liberazione dai suoi mali in una fede religiosa. Essa gli garantiva, in cambio della sua fedeltà, un aldilà felice che lo avrebbe pienamente appagato in tutti i suoi bisogni. Ma, a partire dalla crisi del pensiero medioevale, l'uomo ha lentamente, ma inesorabilmente spostato su di sé l'attuazione di questa salvezza.
Oggi, l'uso incondizionato della scienza e della tecnica gli hanno dato il dominio sulla natura; queste ultime si propongono sempre di più come la soluzione a tutti i suoi problemi. Ma è proprio così? L'esperienza che abbiamo sotto i nostri occhi mostra che la conquista di questa salvezza da parte dell'uomo è sempre parziale e quanto mai insufficiente. Sia perché realizzata a prezzo di nuovi mali e nuove schiavitù, sia perché si aprono continuamente nuovi bisogni di salvezza.

Esistono due fondamentali esperienze umane che interpellano il messaggio cristiano sulla salvezza, e che di conseguenza provocano degli interrogativi che attendono una risposta. La prima esperienza riguarda il dramma personale e collettivo che l'uomo vive di fronte al peccato, al dolore e alla morte. La seconda esperienza nasce dall'impatto con le tragedie e le sconfitte della storia umana, che sembrano condannare il mondo ad un assurdo privo di senso e quindi di speranza. Di fronte a queste esperienze così drammatiche l'uomo si domanda: perché il male? Quale senso hanno il dolore e la morte? La storia umana ha un senso o è un labirinto assurdo? C'è speranza per l'uomo e per la storia umana? Domande che invocano una soluzione che l'uomo da solo non può costruire. Cristo, entrando nella storia di questo sforzo umano si propone, proprio in quanto Figlio di Dio, come la risposta piena e definitiva. Ma in che modo, dal momento che il male continua ad abbattersi su di noi e non sembra affatto che Dio intervenga per eliminarlo? Entriamo qui nel cuore stesso del cristianesimo. La salvezza che Cristo ci offre non consiste nel rimuovere il male, così come noi vorremmo. Il male resta, a volte imponente e talora intollerabile. Dio stesso, in Cristo, si è messo dalla parte dell'uomo sperimentando su di sé il dolore e la morte. La sua salvezza passa dunque attraverso il paradosso della croce. Il Messia crocifisso non distrugge il male ma lo prende su di sé conferendo ad esso un senso ed aprendo una dimensione oltre ogni attesa umana.


Pagina: 1/2

Prossima pagina (2/2) Prossima pagina






.

Languages

Englishitaliano

CHI SIAMO

Video - Chi siamo

EVENTI

PERCORSI DI FEDE


UNO SI CHIEDE: PERCHÉ?

Percorsi di fede a fumetti

Fumetto

Fumetto

NEWSLETTER

Per essere aggiornato sulle nostre attività e conoscere sempre meglio Gesù Cristo.

ISCRIVITI QUI

SITI AMICI

.




Questo sito è stato creato con MaxDev