IL NOSTRO SITO è IN RIFACIMENTO. CI SCUSIAMO SE ALCUNE PARTI DEL SITO ATTUALE FOSSERE NON ATTIVE. GRAZIE PER LA COMPRENSIONE.
. .
Benvenuto

TI TROVI IN HOME -> OLTRE LA SCIENZA -> Principio antropico: teoria scientifica o atto di fede?


Principio antropico: teoria scientifica o atto di fede?
Stampa la notizia: Principio antropico: teoria scientifica o atto di fede? 


L'intelligent Design è una visione che pone l'uomo al centro del creato e sostiene che l'intera evoluzione cosmica è sapientemente finalizzata alla sua comparsa. Ma, ci si chiede, se è questa visione antropocentrica e finalistica dell'universo che propone il Disegno Intelligente, che differenza c'è rispetto a quel principio antropico nato nell'ambiente dei fisici nel tentativo di spiegare, appunto, la presenza umana nella storia e nella legalità cosmica?
È una domanda niente affatto banale. Che ci aiuta a capire, in questi tempi confusi, cosa distingue una teoria scientifica da un'ipotesi filosofica e da un credo religioso. Conviene, pertanto, richiamare alla memoria i presupposti del «principio antropico» che, a fasi ricorrenti, fa capolino anche negli ambienti
degli scienziati agnostici.
[…]


Tra fiducia e critiche

La fiducia nel principio antropico, sia debole che forte, è tuttora abbastanza diffusa tra gli scienziati. E non solo nella comunità dei cosmologi. La fiducia in una legge della complessità crescente uguale e opposta alla seconda legge della termodinamica, per esempio, non è che una declinazione a uso dei biologi di questo medesimo principio.
Tuttavia le critiche che esso solleva sono molte e, spesso, drastiche. C'è chi sostiene, senza mezzi termini, che dietro il principio antropico si nasconda una corrente irrazionalista che tenta di reintrodurre forme di vitalismo o di animismo nell'impresa scientifica, a scapito del pensiero razionale. E c'è chi sostiene, ancora più drasticamente, che è la versione laica di un nuovo creazionismo.
A queste critiche, certo non infondate, è possibile accompagnare una critica epistemologica più stretta. E, forse, più pungente. Quello antropico, nella sua versione debole, è un principio che non spiega molto. E nella sua versione forte diventa un principio generale solo a patto di reintrodurre il concetto aristotelico di causa finale nella spiegazione scientifica. Ma a questo punto i fautori del principio antropico forte si assumono un onere non da poco: ribaltare i fondamenti fisici e biologici dell'evoluzione della materia e dimostrare che c'è una legge generale e necessaria in natura che impone alla materia cosmica di evolvere per soddisfare una precisa e non procrastinabile finalità. Inutile dire che di questa legge, in natura, finora non è stata riscontrata traccia alcuna. Cosicché tra il principio antropico di alcuni fisici laici e l'Intelligent Design di alcuni scienziati e filosofi credenti non c'è poi molta differenza: non sono teorie scientifiche, perché entrambi si basano su un atto di fede.

Pietro Greco

(tratto da La Rocca, 1 marzo 2006)







.

Languages

Englishitaliano

CHI SIAMO

Video - Chi siamo

EVENTI

PERCORSI DI FEDE


UNO SI CHIEDE: PERCHÉ?

Percorsi di fede a fumetti

Fumetto

Fumetto

NEWSLETTER

Per essere aggiornato sulle nostre attività e conoscere sempre meglio Gesù Cristo.

ISCRIVITI QUI

SITI AMICI

.




Questo sito è stato creato con MaxDev